Lungo la rotta storica  attraversando il grande altopiano nell’Etiopia del nord si incontrano i luoghi dell’Impero e della spiritualità cristiana etiopica. I castelli di Gondar e le stele dell’impero di Axum. Le chiese circolari, costruite, nelle foreste delle isole del Lago Tana; quelle scavate nella roccia del Tigray nord orientale, dal Tembien al Gheralta; e quelle che dalla roccia sono state liberate, a Lalibela.

Ma l’architettura, i dipinti e gli affreschi, i suoni degli strumenti musicali, sono una parte della spiritualità, che diventa completa solo nelle feste, dove partecipazione popolare e liturgia si fondono: tra i vocalizzi di giubilo, le percussioni sui tamburi religiosi, battiti delle mani, le coreografie della danza dei sacerdoti, i pranzi comunitari. Ogni festa locale una suo calendario: dal Meskel Jesus a Lalibela alla remota Debre Sina a Gorgora, a nord del lago Tana; dal Milhela ad Axum al Meskel a Bahar Dar.

E lungo tutto il viaggio si percorrono strade tra una natura superba di gole, pianori, guglie di rocce rosse, acque di laghi e fiumi, foreste tropicali e ambienti afroalpini e semidesertici, lobelie e fichi d’india e campi di teff. E sentieri da percorrere a piedi: alle pendici dei quattromila metri dell’Abuna Yosef, nel Lasta, per salutare la città santa di Lalibela da camminatori.

Questo è l’Altro Nord: un modo possibile di condividere il fascino di un paese quando questo diventa comunità in festa.

PARTENZE 2020 – data di arrivo ad Addis Abeba la mattina presto

Ura Kidane Meheret, Lago Tana                 23 febbraio
Meskel Jesus, Lalibela                                   11 marzo
Lideta Mariam,  Lalibela                               1 maggio
Michael, nascita Re Lalibela                         11 giugno
Meskel, Bahar Dar                                          25 settembre
Milhela, Axum                                                 8 ottobre
Debre Sina  Gorgora, Lago Tana                 28 novembre

Scarica il programma completo